Il post più visualizzato

Una casa di 100 mq a 100.000 euro... E' un progetto già visto!

Le domande più frequenti su Prima Casa Passiva

1. Prima Casa Passiva costa più di una casa in edilizia tradizionale? No. Le case costano perchè nessuno ha l'interesse di farl...

Interno casa passiva
1. Prima Casa Passiva costa più di una casa in edilizia tradizionale?

No. Le case costano perchè nessuno ha l'interesse di farle costare meno!
Se il tuo sogno è quello di una casa naturale che implichi poca manutenzione e che soddisfi appieno tutte le esigenze della tua famiglia senza fronzoli e senza eccessi allora potrai davvero risparmiare costruendo Prima Casa Passiva.
Bada bene non solo spendere meno rispetto ad una costruzione in edilizia tradizionale, ma addirittura risparmiare grazie all'efficienza degli impianti ed alla progettazione sensata di ogni spazio. Infatti è solo grazie al PROGETTO che Prima Casa Passiva può divenire realizzabile a questo costo al mq.


2. Una costruzione in legno è meno resistente di una in muratura? 
Come si comporta in caso di terremoto?

La struttura portante lignea delle case, essendo caratterizzata da ottima elasticità e flessibilità oltre che da basso peso, risulta particolarmente valida e sicura nei confronti dei terremoti, ammortizza efficacemente i movimenti sussultori e ondulatori tipici di un sisma.  La progettazione delle nostre case risponde pienamente a tutti i requisiti antisismici richiesti dalla normativa vigente.
La differenza fondamentale tra legno e cemento armato è che la rigidità di quest'ultimo gli permette di resistere al crollo ma con danneggiamenti che possono rivelarsi anche notevoli; il legno, invece, si flette, basti pensare alle costruzioni storiche giapponesi, le pagode... Ancora in piedi dopo secoli di scosse molte forti. La robustezza di queste strutture è dovuta alla loro flessibilità, ottenuta attraverso il metodo di montaggio.Infatti, durante tremori e venti potenti, i livelli delle pagode si muovono indipendentemente come in un ballo morbido circolare che gli antichi costruttori avevano definito “odori no hebi” ….”il movimento del serpente”.youkosoitalia.net

3.Prima Casa Passiva ha qualche limitazione strutturale, architettonica e/o impiantistica?

E' possibile personalizzare la propria casa senza alcun tipo di vincolo o limitazione. La forma che vedete e che utilizziamo per presentare Prima Casa Passiva può mutare in base all'esigenza, sempre mantenendo un approccio di pulizia ed eliminazione del superfluo, massimizzando lo spazio del vivere. Avevamo la necessità di rappresentare una casa "tipo" che potesse condensare tutte le caratteristiche che desideriamo trasmettere ai nostri Clienti, semplificando anche l'idea di Casa, ci siamo riusciti utilizzando la classica forma a capanna.

4. A cosa è dovuto il risparmio energetico di Prima Casa Passiva?

Il risparmio energetico è dovuto alla scelta di tutti quei materiali dalle eccellenti caratteristiche termiche (valori di conducibilità termica molto bassi) che, in inverno, non permettono al calore interno di essere disperso verso l'esterno e, viceversa in estate, mantengono l'interno fresco, impedendo al calore esterno di entrare in casa. In aggiunta, tale risparmio può essere ulteriormente accresciuto ricorrendo ad ulteriori tecnologie (come, per esempio, l'utilizzazione di pannelli fotovoltaici, solari, ecc.). Tutte le nostre abitazioni sono progettate secondo i criteri della Casa Passiva, che comprendono anche l'orientamento degli spazi abitativi rispetto al Sole, che sappiamo essere alla base dell'ottimizzazione termica e non solo di una Casa. Gli infissi inoltre rappresentano una scelta di determinante importanza per ottimizzare le prestazioni della Casa Passiva. 
E' indispensabile evitare qualunque ponte tra l'esterno e l'interno, per mantenere intatto il microclima naturale che si viene spontaneamente a generare. Solitamente viene contemplato il triplo vetro.
Prima Casa Passiva si trova sempre in armonia con la luce e la natura che la circonda. 

5. E' possibile che con il tempo la struttura marcisca o deperisca? Quanto dura una casa in legno?

Le strutture in legno impiegate sono tutte trattate al fine di migliorarne sia le caratteristiche meccaniche che quelle legate alla durabilità. Inoltre, nel tempo il legno migliora le sue caratteristiche per effetto di una "stagionatura" permanente. La struttura non deperisce. Una struttura in legno, se ben protetta, dura quanto una in muratura. Il legno inoltre è vivo, e continua la sua vita anche durante la nostra al suo interno! Trasmetterà i suoi benefici ed il suo profumo con costanza mutando di stagione in stagione come Natura vuole. Oggi le Aziende che producono le strutture alle quali noi ci affidiamo, certificano con accuratezza le scelte che riguardano i legni ed i rispettivi trattamenti, sempre nel rispetto di una filosofia green.
Casa Passiva ampie vetrate rivolte a sud

6. Trattandosi di strutture prevalentemente lignee, c'è un maggiore rischio incendi?

No, assolutamente no. Uno dei grandi pregiudizi in circolazione è che il legno sia meno adatto a resistere al fuoco rispetto ai materiali da costruzione tradizionalmente impiegati in Italia quali cemento armato e acciaio. Il legno si fa attraversare dal calore in più tempo rispetto agli altri materiali, modificando la sua struttura in tempi molto più lunghi. Oltre a questo, poiché la carbonizzazione della superficie di una struttura in legno riduce via via il passaggio verso l'interno del fuoco, il legno non collassa all'improvviso ed è come se le strutture in legno si “preservassero”, rallentando la combustione della sezione resistente. Questo fatto è davvero molto importante e caratteristico esclusivamente del legno: non si ritrova negli altri materiali classici da costruzione dove la combustione aumenta con il progredire dell'incendio. Ci troviamo quindi di fronte ad un enorme equivoco dato dalla poca conoscenza che oramai abbiamo banalmente della Natura!Pensate che molti alberi da frutto bruciano in natura in modo molto lento, si pensa proprio per preservare il più possibile il frutto della terra.

7. Prima Casa Passiva richiede una maggiore e particolare manutenzione rispetto alle costruzioni in muratura?

No. Prima Casa Passiva non richiede alcun intervento di manutenzione particolare o aggiuntivo rispetto a quelli richiesti da una casa tradizionale: la manutenzione è sempre importante per ogni tipo di casa. Grazie alla propria essenzialità, nel progetto e nella messa in opera, saranno sufficienti solo pochi basilari accorgimenti per godere appieno di una casa naturale.

8. Quanto tempo serve per realizzare Prima Casa Passiva?

Non è possibile fornire immediatamente un tempo preciso, dipende da caso a caso (forma e grandezza dell'abitazione, numero dei piani, rapidità delle tempistiche decisionali dei Clienti!!!!ecc.), ma solitamente entro circa 5 mesi la casa è completamente finita.  E' certamente di molto inferiore rispetto a quello richiesto per la realizzazione di una casa in tradizionale.

9. Se io scelgo una casa prefabbricata "in serie" mi costa di meno?

Innanzitutto estudoquarto_studiostanza non fa "case in serie" dal momento che le persone non sono fatte in serie! Ogni singolo individuo presenta differenze da valorizzare anche nel proprio stile di vita che vanno necessariamente espresse anche a livello abitativo!
La tecnica costruttiva che noi prediligiamo permette la realizzazione di case su misura senza aumenti di costo e rispondenti appieno alle esigenze del cliente.

10. Qual è la differenza fra una casa ecologica e Prima Casa Passiva?

Sostanzialmente non c'è differenza, dipende solamente dalle richieste del Cliente. Una casa espressamente ecologica, oltre a poter essere passiva, necessità di un percorso realizzativo che si affida a tutta una serie di certificazioni sui materiali utilizzati e scelti che inevitabilmente vanno ad incidere sui costi. Una Casa Passiva può essere una casa completamente naturale e performante anche senza investimenti in costose certificazioni.


11. Quali sono i vantaggi di costruire case come quelle che proponete voi?


Bisogna ammettere che i vantaggi sono molti, eccone alcuni:


  1. Ottimo comportamento sismico;
  2. Lunga durata;
  3. Bassi costi di gestione;
  4. Stabilità del valore nel tempo;
  5. Isolamento termico ottimale e quindi elevato risparmio energetico;
  6. Basso impatto ambientale;
  7. Isolamento acustico altissimo;
  8. Maggior comfort abitativo;
  9. Utilizzo di tecnologie innovative;
  10. Tempi di costruzione brevi;
  11. L'assistenza e la competenza di Progettisti che hanno maturato un'esperienza già consistente in ambito costruttivo.


12. Che cos'è il K termico?

Il K termico è il coefficiente di trasmissione di calore proprio di un solido composto da più materiali (nel nostro caso, lo si utilizza per indicare le caratteristiche di una parete). Conseguentemente, per un fabbricato, maggiore è il K termico delle pareti perimetrali maggiore è la trasmissione di calore, maggiore è la dispersione: per garantire isolamento alla casa, il valore di K deve essere basso.

13.Prima Casa Passiva si svaluterà col tempo?

No. Le leggi di mercato italiane premiano maggiormente le case a basso consumo energetico. In prospettiva futura, se interverranno normative più rigide riguardo al consumo energetico, tal tipologia di case, essendo caratterizzata da consumi davvero molto bassi, potrebbe ottenere valutazioni ancora maggiori rispetto ad edifici di classe energetica più bassa. In ogni caso sia per la crescente attenzione verso il rispetto ambientale, sia per rigidità normativa europea, la direzione in cui è auspicabile andare è proprio questa, ovvero la realizzazione di case a basso impatto sia nel momento della costruzione che durante tutto il proprio percorso di vita.

14. E' possibile avere un unico referente per tutte le operazioni progettuali e di messa in opera della casa?

estudoquarto_studiostanza è l'unico referente sia per la fase di progettazione sia per la fase di costruzione e montaggio della casa, il cliente potrà rivolgersi sempre e solo a Noi per qualsiasi richiesta o informazione. Solo in questo modo possiamo garantire un reale risparmio e la possibilità di risolvere qualunque richiesta o esigenza del nostro interlocutore. La Casa viene creata e generata da colloqui diretti con il Cliente e solo i progettisti hanno la reale competenza e capacità per poter incontrare il gusto e l'essenza dell'esigenza del proprio Cliente.
Casa significa Vita... Non è un lavoro per tutti!

15. estudoquarto_studiostanza realizza solo case in legno?

estudoquarto_studiostanza non si dedica esclusivamente al legno!
La professione di Architetto, la professione di Progettista, permettono di spaziare in ambito costruttivo e di espressione!
Oltre alla progettazione di Case in Legno Passive ci dedichiamo anche alla ristrutturazione e al recupero di edifici già esistenti, ampliamenti in legno e non, consulenze paesaggistiche, riqualificazioni energetiche, architettura commerciale e industriale.
L'Architettura è ovunque ed è di tutti!

Collegati anche a www.estudoquartostudiostanza.com per scoprire di più su di noi

Leggi anche:




You Might Also Like

0 commenti

Cerca nel blog